Aci Romagna condanna l’aggressione fascista di Forlì

Alleanza delle Cooperative condanna con fermezza il gravissimo episodio avvenuto ieri a Forlì, che ha portato al ferimento del segretario della Fiom Gianni Cotugno e di un agente delle forze di polizia che stava esercitando le proprie funzioni. A loro va la nostra più piena solidarietà.

L’aggressione con bastoni e fumogeni compiuta da un gruppo di neofascisti, a pochi passi dalla passeggiata delle famiglie in centro storico e del mercatino di Natale, non può essere derubricata come lo scontro tra opposti estremismi.

L’antifascismo è un valore fondante della nostra Costituzione e delle nostre istituzioni democratiche.

Quello di Forlì rappresenta l’ulteriore episodio di una serie che a livello nazionale delinea ormai una strategia: il tentativo di rilegittimare idee e metodi violenti che speravamo superati per sempre, sotto la falsa bandiera del nazionalismo e del razzismo mascherato da raccolta firme.

Bene ha fatto il Sindaco di Forlì, Davide Drei, a condannare immediatamente la provocazione fascista. Ci uniamo alla sua preoccupazione e alla richiesta di tutte le forze democratiche di avere chiarezza dallo Stato e dalle autorità preposte.

 

ALLEANZA DELLE COOPERATIVE ROMAGNA
Coordinamento di Forlì

 

LE FOTO DELLA MANIFESTAZIONE DELL’11 DICEMBRE DI TUTTE LE FORZE ANTIFASCISTE

Nessuna parola chiave assegnata