Cooperative a testa alta: il nuovo numero della Romagna Cooperativa

 

«Cooperative a testa alta»: è la storia di copertina del nuovo numero della Romagna Cooperativa, il mensile di Legacoop Romagna, che esce dopo le polemiche nazionali suscitate dal caso CPL Concordia. La presidente di Legacoop Romagna Ruenza Santandrea e i presidenti di due importanti cooperative romagnole, Corrado Pirazzini (Copura) e Catia Ridolfi (Idrotermica Coop), intervengono nel dibattito: «Il movimento cooperativo non è quello che qualcuno vorrebbe raccontare in questi giorni».

rc201504_aprile_ok_web

In prima pagina anche il richiamo dell’evento dell’8 maggio della Fondazione con Amartya Sen, Fitoussi e Giovannini dell’Istat.

Il giornale è disponibile in anteprima in formato PDF sul sito di Legacoop Romagna e arriverà nei prossimi giorni ai 4.500 lettori che lo ricevono mensilmente.

“Benzina cooperativa: perché conviene?”. Ne parliamo nelle pagine dedicate al commercio con un’intervista al presidente di CIA-CONAD, Maurizio Pelliconi, e il taglio del nastro del nuovo distributore Enercoop di Faenza.

Le pagine dedicate alla produzione Lavoro aprono con il nuovo accordo regionale sulle costruzioni, dibattuto dai responsabili di settore Valeriano Solaroli, Valdes Onofri ed Elena Zannoni. In taglio basso il disappunto di Alleanza Cooperativa per la cancellazione dal DEF della Orte-Mestre e dell’approfondimento dei fondali del porto di Ravenna.

Per l’agroalimentare il giovane cooperatore Stefano Francia interviene sul ricambio generazionale nelle imprese. Ancora giovani in primo piano con il concorso per le scuole “Agire di storia”, il laboratorio di Casa del Cuculo “In Travaglio” e il servizio per gli studenti disabili ad Alma Mater delle coop sociali Cadiai, Il Cerchio e Cad. Approfondiamo il tema con il presidente di quest’ultima, Guglielmo Russo.

Il viaggio nella rete comunicazione prosegue con la presentazione della cooperativa Sunset: «Si fa presto a dire creativo» raccontano i soci del sodalizio, nato dall’interesse per i documentari.

Le fotogallery ci portano a Ravenna, per il convegno sulla tesi cooperativa di Sandro Pertini, e a Riccione, dove Assicoop Romagna Futura ha inaugurato una nuova sede.

In ultima pagina la storia di una grande aggregazione in corso: Olmo e Nel Blu, due protagonisti storici della cooperazione sociale riminese hanno deciso di aggregarsi per giocare un ruolo sempre più di primo piano. «Il primo passo è stato il contratto di rete» ci dice Alfio Fiori.

Completano il timone di questo numero ricco di notizie le rubriche di Manuel Poletti, Cristian Maretti, Davide Buratti, Emanuele Chesi, Fabio Gavelli, Stefano Tacconi e Federica Angelini.

Parole chiave: IN PRIMO PIANO

Allegati

La Romagna Cooperativa 4/2015 in formato PDF

Il nuovo numero del mensile in anteprima in formato PDF

rc201504_aprile_ok_web