Cooperiamo a scuola, i vincitori della 18esima edizione

Attenzione all’ambiente, economia circolare, innovazione tecnologica al servizio delle persone con disabilità e cibo d’oltremare hanno caratterizzato i progetti vincitori della 18esima edizione di Cooperiamo a Scuola, il Laboratorio di educazione all’imprenditorialità cooperativa promosso da Confcooperative Ravenna, Legacoop Romagna e Agci Ravenna-Ferrara.
La premiazione si è svolta questa mattina a Faenza, in un Teatro Masini gremito di giovani studenti provenienti da 7 istituti superiori di Ravenna, Faenza e Cervia, alla presenza dell’Amministrazione comunale, dei rappresentanti delle Centrali cooperative e delle presidenti delle cooperative che hanno ideato e realizzato il progetto: RicercAzione e Libra.
Il primo premio (350 euro per gli studenti e 100 euro per la scuola) è andato alla classe 4AM dell’Ip Olivetti-Callegari di Ravenna, che con il progetto “U.S.E. Unsinkable Security Equipement” ha soddisfatto i criteri di fattibilità e valorizzazione del territorio; al secondo posto (con un premio di 250 euro per gli studenti e 100 per la scuola) si sono classificati i ragazzi della 4B dell’Ipsaa “Persolino” di Faenza con il progetto “Farm-Cleaning” che ha soddisfatto i criteri di originalità e sostenibilità ambientale; il terzo premio (200 euro per gli studenti e 100 per la scuola) se l’è aggiudicato la 4A dell’Ips Strocchi di Faenza con il progetto “Miblaind” che risponde ai criteri di cooperazione e innovazione. Infine il premio speciale per la migliore presentazione (200 euro per gli studenti) è andato alla 4C dell’istituto alberghiero T.Guerri di Cervia per il progetto “Balcanico”.
La manifestazione gode del contributo della Camera di Commercio di Ravenna.

Parole chiave: IN PRIMO PIANO