Coronavirus: Sopred e Apros donano 20mila euro ad Ausl Romagna

Un campo di erba medica

Sopred e Apros, le due cooperative di Legacoop Romagna leader nella filiera dell’erba medica, hanno donato 10mila euro ciascuna all’Ausl Romagna per sostenere il suo personale e la sua operatività in questa drammatica emergenza dovuta alla pandemia da Coronavirus Sars-coV-2.

La scelta di devolvere una cifra in favore dell’azienda sanitaria romagnola è stata condivisa dai due consigli di amministrazione; inoltre è stato deciso di rinviare la presa in esame del bilancio 2019 e la conseguente convocazione dell’assemblea dei soci, così come consentito dalle recenti disposizioni, confidando in un miglioramento della situazione per queste importanti scadenze aziendali. La direzione di Sopred ha attivato fin dall’inizio di marzo il telelavoro dove era possibile e ridotto al minimo le presenze fisiche dei dipendenti negli stabilimenti, pur garantendo la fornitura dei prodotti ai clienti che ne richiedevano il ritiro. Inoltre sono state attivate le misure precauzionali previste dal decreto del Governo per salvaguardare la salute dei dipendenti, dei soci e dei clienti.

Nessuna parola chiave assegnata