Il Circolo Cooperatori rinnova il consiglio direttivo


Si è tenuta Sabato 8 giugno scorso, l’assemblea annuale del Circolo Cooperatori , l’associazione romagnola che vanta oltre 250 soci ed è attiva dal 1993 sul versante della ricerca storica, il dibattito sui temi della cooperazione, del lavoro, delle trasformazioni sociali, della solidarietà e della mutualità. L’assemblea si è tenuta nella splendida cornice del Teatro Socjale di Piangipane, sede quanto mai appropriata per una associazione che si ispira ai valori della cooperazione (fa riferimento all’Alleanza Cooperative Italiane e a quella internazionale, I.C.A.), perché quel teatro sorse un secolo fa (1920) per iniziativa della locale cooperativa braccianti.

I soci del Circolo danno esaminato ed approvato il Bilancio Consuntivo 2018, particolarmente positivo grazie al contributo di soci e cooperative, e delineato il quadro delle iniziative in corso e in programma. In particolare: la prosecuzione del progetto sulle Case del Popolo in Romagna; un ciclo di  film e conferenze sul tema del lavoro (come cambia) e l’occupazione; convegni dedicati al tema del welfare, nuovi bisogni e nuove risposte (in collaborazione con la Fondazione Dalle Fabbriche); altre e molteplici iniziative culturali e sociali.

Si è poi proceduto al rinnovo degli organi sociali, per scadenza del mandato triennale, con la elezione del  nuovo Consiglio Direttivo,  prestando particolare attenzione a rafforzare il legame territoriale con tutta la realtà romagnola e ad una giusta rotazione negli incarichi (la metà sono nuove proposte). Sono stati eletti i soci: Daniela Amici, Ugo Antonelli,  Fabio Bocchini, Ermanno Calderoni, Giovanni Camerani , Flavio Casetti, Giancarlo Ciani,  Giancarlo Ciaroni, Ivana Franchini, Adriano Gatta, Emilio Gelosi, Raffaella Mazzanti, Everardo Minardi, Gilberto Montalti, Ivan Morini, Valdes Onofri, Oriano Piraccini, Francesco Scardovi, Valeriano Solaroli. Il nuovo consiglio, subito dopo insediato, ha poi riconfermato Presidente Giancarlo Ciani e nominati Vicepresidenti Adriano Gatta ed Everardo Minardi.

Infine l’Assemblea, in seduta straordinaria, ha approvato il nuovo Statuto Sociale, in aderenza alle nuove norme legislative riguardanti il terzo settore e il volontariato. Il Circolo Cooperatori assume la dicitura di  APS, Associazione di Promozione Sociale, peraltro senza dover apportare significativi cambiamenti allo stato attuale,  in quanto la sua attività era già sostanzialmente coerente con le caratteristiche ora richieste.

Sono intervenuti tra gli altri Giovanni Monti, presidente di Legacoop Emilia-Romagna, e Mario Mazzotti, di Legacoop Romagna.

Nessuna parola chiave assegnata