Il presidente di Legacoop Romagna interviene sulle acque di balneazione

MAZZOTTI: «IN EMILIA-ROMAGNA ACQUE DI BALNEAZIONE ECCELLENTI: 
ORA LAVORARE PER MIGLIORARE IL PROTOCOLLO DEI CONTROLLI»

Legacoop Romagna e le cooperative di esercenti balneari associate condividono il quadro tracciato dalla Regione e dai comuni costieri per risolvere i problemi legati al monitoraggio e alla gestione delle acque di balneazione, e sono in campo per presidiare il perseguimento degli obiettivi tracciati.

Il turista che sceglie il nostro mare può contare su un sistema di controlli e catalogazione delle acque eccellente e rigoroso. L’Emilia-Romagna è un’eccellenza assoluta per la qualità delle acque in Italia ed è l’unica regione a non avere infrazioni comunitarie in tema di depurazione.

La cooperazione è da sempre in prima fila nella battaglia per la qualità delle acque. Abbiamo sempre richiesto l’attuazione e gli investimenti necessari per la depurazione e il sistema fognario delle città. Le cooperative dei bagnini hanno sempre svolto un ruolo di stimolo rispetto ai poteri pubblici e fatto la propria parte nell’ammodernamento e riqualificazione degli stabilimenti. Ora però bisogna completare le opere intraprese.

Al nuovo Governo e all’Unione Europea chiediamo di recepire senza ulteriori indugi la proposta di riforma dei controlli delle acque di balneazione. Occorre snellire i tempi e le procedure per evitare che la lentezza nei controlli porti di nuovo a divieti disastrosi per la stagione turistica.

Mario Mazzotti

Presidente Legacoop Romagna

Parole chiave: IN PRIMO PIANO