Il Sindaco di Forlì ha inaugurato la nuova comunità della coop sociale Tragitti

Il Sindaco di Forlì, Davide Drei, ha inaugurato venerdì 16 settembre al Ronco la nuova comunità alloggio “Via Seganti”, realizzata dalla cooperativa sociale Tragitti.

Al taglio del nastro sono intervenuti la presidente di Tragitti, Patrizia Turci, il presidente di Legacoop Romagna, Guglielmo Russo, il responsabile di Legacoopsociali Emilia-Romagna, Alberto Alberani, il direttore del dipartimento di salute mentale di Forlì dell’Ausl Romagna, Claudio Ravani, e la consigliera della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, Angelica Sansavini.

Presenti anche l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Forlì, Raoul Mosconi, il responsabile coop sociali di Legacoop Romagna, Emiliano Galanti e il responsabile Produzione Lavoro di Legacoop Romagna, Gabriele Zelli.

Il parroco di Santa Rita, don Giovanni Severi, ha impartito la benedizione alla struttura.

«La nuova comunità alloggio – ha spiegato la presidente di Tragitti, Patrizia Turci – è rivolta a otto persone con livelli avanzati di autonomia. All’interno lavorano cinque operatori specializzati che li seguono per tutto l’arco della giornata. Si tratta di nuove assunzioni, tutti operatori altamente specializzati e qualificati che vanno ad aggiungersi ai 65 soci e lavoratori già presenti in cooperativa».

L’investimento complessivo della cooperativa per l’acquisto e ristrutturazione è stato di oltre 300mila euro.

Tragitti, che quest’anno festeggia 25 anni di attività, gestisce già a Forlì una struttura sanitaria (Podere Rosa, a Barisano) e una socio-sanitaria (Casa della Luna, in via Gervasi). Altri spazi sono attivi a Cesena e a Imola, per un totale di un’ottantina di pazienti seguiti.

 

img_4523 img_4529

Nessuna parola chiave assegnata