Legacoop aderisce all’iniziativa per sbloccare il bando periferie

Legacoop Romagna ha aderito alla iniziativa lanciata dal sindaco di Ravenna Michele De Pascale per chiedere a Governo e Parlamento di sbloccare i fondi  previsti dal bando periferie per la riqualificazione urbana e la sicurezza della Darsena. Mercoledì 3 ottobre una delegazione cooperativa parteciperà alla manifestazione pubblica a Darsena PopUp organizzata dall’amministrazione comunale alle 18,30.

 

 

«Chiediamo che vengano rispettati gli impegni presi. Le risorse previste per il bando periferie devono essere ripristinate», spiega il direttore generale di Legacoop Romagna, Mario Mazzotti. «Si tratta di opere fondamentali per la riqualificazione della città di Ravenna, del suo territorio e del suo porto, al pari di quelle previste per Cesena, Forlì e Rimini. Cancellare impegni già assunti e deliberati e per i quali le procedure attuative erano già in fase avanzata è un atto illegittimo oltre che sbagliato e controproducente. Le istituzioni sono credibili se mantengono gli impegni nei confronti delle comunità. Per questo aderiamo all’iniziativa intrapresa, sicuri che i progetti per la Romagna possano essere realizzati».

Legacoop Romagna ha inviato alle cooperative associate un messaggio chiedendo di firmare e fare firmare la petizione che sarà inviata a Governo e Parlamento, anche nella sua versione online disponibile al link https://www.change.org/p/governo-italiano-fondi-per-la-darsena-e-le-periferie-governo-ripensaci-sblocca-i-finanziamenti

Parole chiave: IN PRIMO PIANO