«Noi viviamo di legalità»: il nuovo numero della Romagna Cooperativa

Noi viviamo di legalità”: è il servizio di apertura del nuovo numero della Romagna Cooperativa, il mensile di Legacoop Romagna che tutti i mesi porta a più di 4.500 lettori le notizie, le informazioni, gli approfondimenti e i commenti del movimento cooperativo di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini. La foto e l’articolo di prima pagina provengono dal convegno “Lo strano caso delle cooperative rosse”, a cui ha partecipato, tra gli altri, il presidente di Legacoop nazionale Mauro Lusetti.

L’approfondimento di questo mese è dedicato alla riorganizzazione di Legacoop Romagna e al corposo “working plan” per il 2015. Nel piano lavori anche il progetto “BV = Basta Violenza” che proprio questo mese ha aperto il percorso con le imprese.

Le cronache dell’attività associativa ci portano quindi a parlare dei nuovi meccanismi di fatturazione IVA, reverse charge e split payment, e dei fondi in arrivo per il maltempo. Completa lo spazio dedicato all’Associazione l’intervista a Giancarlo Ciaroni, che dopo 4 decenni di impegno si congeda dal lavoro.

Le notizie dalle cooperative si aprono con il piano industriale di CMC e la visita del Ministro Poletti allo stand di Cevico a Vinitaly. Andiamo quindi a Cervia dove la Cooperativa Bagnini ha presentato una innovativa app per fare giungere l’allerta meteo direttamente sugli smartphone.

Il viaggio nelle cooperative della rete comunicazione prosegue con una giovane start-up: Media Romagna, impresa editrice del settimanale “Setteserequi”.

Le fotogallery del mese ci raccontano la nascita della nuova cooperativa sociale For.B e del “Red Carpet” di Vodafone con le associate Cooperdiem. Sempre dal mondo del sociale raccontiamo il progetto di wellness di Formula Ambiente insieme a Technogym e l’apertura dell’Emporio Centomani, bottega di prossimità equosolidale fortemente voluta dalla cooperativa Forma e Sostanza.

Le pagine dedicate alla storia della cooperazione ci portano a Ravenna, dove è stato ricordato il settantesimo della morte di Nullo Baldini, padre fondatore del movimento cooperativo romagnolo. Sempre a Ravenna, il prossimo 10 aprile, il Circolo Cooperatori organizza un convegno dedicato alla tesi di laurea sulla cooperazione scritta da Sandro Pertini.

Infine la “Puntacard” del centro commerciale Puntadiferro si presenta ai clienti, offrendo promozioni, sconti e iniziative a premi per tutti i possessori.

Completano il quadro – come di consueto – le rubriche di Cristian Maretti, Emanuele Chesi, Fabio Gavelli, Federica Angelini, Manuel Poletti e Stefano Tacconi.

Parole chiave: IN PRIMO PIANO

Allegati

La Romagna Cooperativa - n.3/2015

Il numero 3/2015 della Romagna Cooperativa in formato PDF