Opportunità e sfide digitali, successo per il seminario di Legacoop Romagna e Treseiuno

Nuove tendenze tecnologiche, comunicazione sul web e sicurezza informatica: se ne è parlato mercoledì 5 luglio a Forlì in occasione di “Smart – Opportunità e sfide digitali”, incontro organizzato da Legacoop Romagna e dalla rete di imprese Treseiuno. Notevole l’interesse tra i partecipanti, a dimostrazione dell’attualità dei temi affrontati e della capacità del movimento cooperativo di proporre percorsi innovativi di aggiornamento e formazione.

 

Dopo il saluto del direttore di Legacoop Romagna, Mario Mazzotti, l’analisi di scenario è stata affidata all’esperto di comunicazione e tecnologia digitale Andrea Maulini, già docente in corsi e master per numerose università e scuole di formazione (quali Università Bocconi, Università di Bologna, Luiss Business School e SDA Bocconi). e consulente per numerose realtà di livello nazionale e internazionale (tra le altre, ActionAid, Alleanza delle Cooperative, Danone, De Agostini, Feltrinelli Editore, Il Sole 24 Ore, Legacoop, Mediaset, MTV, Rai, Regione Lombardia, Wind, Zuegg).

È seguito l’intervento del responsabile Comunicazione e IT di Legacoop Romagna, Emilio Gelosi, che ha presentato alcune opportunità gratuite di marketing e tecnologia per le realtà del non profit. Guido Biondi, programmatore della cooperativa ADIT ha mostrato alcune esperienze di successo con un CRM a sorgente libero per la gestione di progetti, agende e clienti. Tra i temi anche la sicurezza informatica, in particolare dal punto di vista delle tecnologie mobili e delle nuove normative in materia, con le relazioni di Giuliano Babini, sistemista della cooperativa di informatici SOASI e del partner Tribucoop Guido Mondelli. A Lorenzo De Benedictis il compito invece di svelare il nuovo portale di Legacoop Romagna “Cooperazionelavoro”, di cui è responsabile di progetto.

Tra gli ospiti istituzionali presenti il vicesindaco di Forlì, Lubiano Montaguti, l’assessore all’Urbanistica Francesca Gardini e il vice questore aggiunto Francesco Cipriano, comandante della Polizia Stradale di Forlì.

 

Parole chiave: IN PRIMO PIANO