Rinnovo degli organi direttivi, i nomi dei nuovi presidenti

Il 2017 è un anno di grandi cambiamenti ai vertici di molte cooperative associate a Legacoop Romagna: di seguito la lista dei nuovi presidenti, alcuni dei quali hanno già avuto modo di presentarsi sulle pagine del mensile “La Romagna Cooperativa” e di illustrare le strategie future della propria impresa. Nei numeri dei prossimi mesi daremo spazio a quanti non sono ancora intervenuti: sarà anche un’opportunità importante per i lettori di approfondire la conoscenza di alcune associate a Legacoop Romagna.

 

Ivan Casadei, nuovo presidente di Formula Ambiente

 

Alcune cooperative hanno cambiato presidente perché quello in carica ha deciso di andare in pensione: è il caso ad esempio di imprese storiche quali la Cmc di Ravenna, che ha eletto Alfredo Fioretti al posto di Massimo Matteucci, l’Igd Siiq di Ravenna, dove Elio Gasperoni ha sostituito Gilberto Coffari, il consorzio Formula Ambiente, in cui Maurizio Franchini ha ceduto il testimone a Ivan Casadei (nella foto), e la Deco Industrie di Bagnacavallo che ha chiamato Antonio Campri al posto di Giordano Graziani.

Per altre cooperative si è trattato invece di un normale avvicendamento, che è stato deliberato in occasione delle assemblee di approvazione del bilancio consuntivo 2016.

Questo è l’elenco dei presidenti eletti di cui abbiamo notizia al momento di andare in stampa e che continueremo ad aggiornare nei prossimi numeri: Michele Babini per Il Cerchio di Ravenna, Graziano Rinaldini per Formula Servizi di Forlì, Cristian Tamagnini per Centofiori di Rimini, Stanislao Fabbrino per Fruttagel di Alfonsine, Valerio Brighi per Cooperativa Braccianti Riminese (potete leggere l’intervista a Brighi e Boschetti pagina 8 del giornale, ndr), Michele Fabbri per Coop Imballaggio di Poggio Berni, Mirco Antaridi per Ceir Ravenna e Stefano Rambelli per Cear Forlì.

 

a cura di Paolo Pingani

 

Articolo dal n.7-8/2017 della Romagna Cooperativa

Parole chiave: IN PRIMO PIANO